L’INFINITO 2.0

Per certi versi non è il mio poeta,
per certi versi, non per certe rime,
per il residuo ottimismo ch’allieta
qual doncella che vien dal salto esprime.

Del sabato, nella villa quieta,
ho reso conto a Rosalba le stime;
di tempesta cui segue l’aria cheta
ho richiamato a Marlene il sublime.

Eppure mi ha sospinto qui qualcosa,
magari un istinto da trovatore,
poiché, sul colle dell’Infinito, osa.

Dell’Infinito, al vate, è ispiratore
il lido occulto ove lo sguardo posa:
di bicchiere mezzo pieno cantore.

180 l'infinito 2.0

Metrica: sonetto
Schema: ABAB ABAB CDC DCD
(XXXIV.L – 24.05 Recanati)

L’INFINITO 2.0ultima modifica: 2019-06-30T23:58:32+02:00da thewasteland
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “L’INFINITO 2.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *