PASSIONAL REUNION (moon)

Adolescenza? Ci torniamo. È questione di stabilire un ordine nella scrittura, ma quale? Montagne russe, ordine gretto, pedante, o solo temporale. In realtà tra tanti tipi, compreso quello anarchico, la scelta è complessa, ma una… Non è come per gli indici.

La ricerca attraverso diari adolescenziali è di difficile lettura – ricorda qualche personaggio dello sciagurato Murakami (intollerabile la scena cruenta dei gatti e non aggiungo particolari dato lo squallore) -, non si scriveva solo a se stessi, ma a lettori, appunto, clandestini o al doppio se, al non io. Insomma, riferimenti apparentemente affatto condivisibili, come se i diari adolescenziali fossero scritti da politici demagoghi in piena campagna elettorale.

Riflessioni sul tempo degli ormoni in subbuglio, ben rappresentato dal manifesto eloquente del film “Paolo il caldo”, dal romanzo di Vitaliano Brancati: miriade di occasioni casuali o cercate, le più svanite con rammarico e qualcuna andata in porto… un periodo “penitenziale” sentimentalmente, la ragazza lontana, altre conoscenze rocambolesche, nuove esperienze assolutamente temporanee.

Trattasi di Luna, un’apparente alba di luna, o in maniera meno fittizia, ma non più esplicativa, “riunione passionale”, un invito inatteso, di quelli che tagliano la testa al toro (non al gatto), e danno fine al gioco assurdo, tipico in contesti del genere. Tornando ai diari, pur con tutti i difetti, talvolta vi si legge l’argomento nella sua essenza, senza girarci troppo intorno, come può riuscire una volta superata l’adolescenza.

Era di maggio, un fine settimana, nel corso di otto giorni di vacanza scolastica (per le elezioni politiche). Proprio la domenica, il gruppo era riunito a suonare; arriva Cipy, presenta due sue amiche e dopo un po’ porta Graham con loro a casa sua; ascoltano musica, parlano, lui attacca discorso con Luna. La rivede nel pomeriggio e trascorrono l’intera serata insieme: cinema, poi si isolano, si abbracciano, entrano in stretto contatto, ma lei resiste, non lo fa andare oltre innocenti manifestazioni d’affetto…

Il pomeriggio del giorno dopo Cipy lo chiama e invita di nuovo a casa sua; la raggiunge dopo un’ora, lo introduce in una stanza buia.

The sun was high still,/ thus I noted the change entering/ into a dark room;/…where already was the moon./

Luna stava sul divano; adeguatosi all’oscurità, la intravede con il viso rivolto verso se; appare tutto evidente, lo sguardo eloquente, i punti di domanda si diradano, i convenevoli superflui, insensati e rapidi, sillabe più che parole. Si baciano subito e vanno avanti per ore, in un crescendo senza ostacoli: carezze sulle nudità, sul seno già formato e la pelle liscia; lei si disinibisce all’istante e prende l’iniziativa, la passione è impetuosa, gioca, dà spazio a varie fantasie; lui morde, succhia, le sale sopra e cerca il sesso,  allora lei lo frena…

The underground music sweetened/ her first words/.

Quella giornata di sole contrastava con il buio della stanza, ove sembrava fosse già sorta la luna e venuta immediatamente sera. Visto l’oggetto del desiderio della sera prima, preparatoria all’incontro, esso evolve senza bisogno di spiegazioni, ed è tutto un gioco di piacere e sensazioni, l’esplosione degli ormoni evocati, la ricerca delle nudità bramate, la bocca sul seno, altri giochi, musica alternativa, poche parole… E’ solo sesso? Se dai e prendi il sentimento si fa strada comunque. Qualcosa di intenso e allo stesso tempo misterioso: il mistero sta nel come possa esserci tanta passione in così breve tempo, senza continuità.

La mattina dopo si vedono ancora, sembra vi sia un’involuzione, un ritorno al primo giorno di conoscenza. Spiegazioni intuibili, ma lo sorprendono e non sono esplicitate, vi è reticenza, quasi ad avvalorare correnti di pensiero pseudo-filosofiche anticonformiste dell’interpretazione del silenzio.

Inatteso c’è anche un quarto giorno, l’invito alla passeggiata pomeridiana, chi organizza è sempre Cipy, che in un baleno sparisce con l’altra amica (altro enigma) e lo lascia ancora solo con Luna. Lei si lascia andare e bacia sempre più con passione… Ma sono in strada, lei ha 15 anni, nonostante tutta la passione sono entrambi inesperti… Si dà, ma ha anche delle remore e forse dei dubbi. Nonostante Cipy faccia di tutto per farli stare insieme, lei non vede di buon occhio la cosa; la considera, da un lato, come un suo allontanamento dalle amiche, ma in realtà la vive come se loro volessero allontanarsi da lei… E’ evidente che c’è un problema che lui non conosce, ma è percepibile, per certi versi inconfessabile: lei è di troppo? Tra loro due funziona abbastanza, ma evidentemente lei è tormentata da quel pensiero…

Finirà così… Ci sarà solo un nuovo incontro, in un altro ambiente buio, ma dove Graham sarà con un’altra ragazza, coetanea di Luna; si conoscono, non sono particolarmente amiche, forse “rivali”, l’altra lo esibisce con orgoglio, lui non la scorge nel buio, non si salutano, è passato poco più di un anno, ma sembra un’eternità. La memoria forse non è di tutti, ma non possiamo saperlo o conoscerne le esatte modalità. Restano le ipotesi.

 29 passional reunion

56 Riunione passionale (29 – IV – 27.9 a) a 22/23.05.2024

PASSIONAL REUNION (moon)ultima modifica: 2024-05-28T15:13:23+02:00da thewasteland
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *