FINE

Quando verrà il giorno predetto
tornerà tra noi Gesù Cristo;
parlerà a tutta l’umanità,
ricorderà il bene e il male;
ascolterà la musica progressive,
ma punirà i qualunquisti,
chi ha governato demagogicamente,
chi ha praticato il razzismo:
glorificherà la lotta per l’uguaglianza.
Andrà tra la gente con un oppresso
e ne biasimerà i mortificatori,
dannerà chi dichiarandosi padrone
ha sfruttato i lavoratori…
Non avrà pausa per un solo istante
dovendo viaggiare per molto,
per spiegare ai peccatori
cosa voleva da loro…
Tanti saranno ad ostacolarlo,
ma non patirà un’altra volta…
Quando Gesù tornerà sulla terra
abolirà il potere:
farà notare di avere dato
la libertà a tutti quanti,
mentre nel mondo (come sappiamo)
molti sono legati.
fine.jpg

Non posso negare che a quindici anni avessi una posizione religiosa un po’ integralista e rigida. Il testo sopra riportato è frutto di una rivisitazione successiva; l’originale, dal titolo “Fine della vita” era di segno più diretto.
Scrissi il brano dopo aver letto il testo della canzone “Jesus Christ” di Philippe Labro. Mi indignai e scrissi parole di commento durissime, al limite del delirio. Ancora oggi il testo del francese è inaccettabile, non tanto per i motivi per cui me la presi allora, ma semplicemente perché l’autore stravolge l’immagine evangelica di Gesù a suo uso e consumo, dicendo addirittura che “avrebbe combattuto a Chicago”. In sostanza quello che a lui poteva sembrare un Gesù alternativo, si riduceva ad una immagine assolutamente incosciente, simil marines o reduce Vietnam.
Il testo si sviluppa come una ballata o canto religioso alternativo originale.
Il mio testo nella parte modificata diceva:
(dal terzo verso)
“…Starà con i giovani e con i vecchi/ stabilirà il bene e il male./ Ascolterà chi suona la chitarra, ma punirà chi si droga,/ chi fa del male alla vita del mondo,/ chi vede tanti colori,/ dirà ‘la razza è una sola’./ Andrà per il mondo/ con un capellone/ e punirà chi lo odia,/ punirà quelli che avendo il potere/scandalizzavano il mondo/ senza pensare a quel giorno…”/…  Ma questa è solo la parte riferibile…
(II – 28.9 A)

Accordi:
LA- RE
RE LA-
(IV – 2.12 A)

FINEultima modifica: 2006-11-04T21:15:00+01:00da thewasteland
Reposta per primo quest’articolo

35 pensieri su “FINE

  1. Spiacente ma ho il dovere verso me stessa di essere sincera:
    Primo.
    Ho 48 anni e francamente mi sono rotta di preoccuparmi di piacere a chicchessia.
    Secondo.
    Peso 78 chili e il mio medico non mi ha detto niente riguardo le mie arterie che funzionano alla grande.
    Terzo.
    Sono arcistufa di cercare consolazioni di sorta per cui ho deciso che non le cerco più.
    Quarto.
    Io mi odio e mi faccio schifo. Questa è una realtà ma ho deciso di convivere con questo mio autodisprezzo e ti assicuro che ci sto bene.
    Quinto.
    Per me è un problema, eccome se è un problema e non mi venire a dire le solite cazzate che ti piacciono le donne sovrappeso: ti assicuro, e ne so qualcosa, che non piacciono a nessuno.
    Sesto.
    Campo bene anche se non piaccio perchè ho la mia salute, il mio cervello, la mia cultura e la mia vecchiaia..eh sì, perchè ritengo che la vecchiaia sia un grande valore…
    Settimo.
    Scusa se ti ho rotto le scatole,non accadrà più e non me ne volere troppo se cancello il tuo ultimo commento…sono terribilmente acida.
    Adieux.
    F.

  2. La voce della cantante in sottofondo è di Nicky Nicolai per caso? Splendida interprete, raffinata e colta.Ho letto il tuo messaggio , ti scriverò presto con piacere.Un beso!

  3. va bene mantenere i dialetti. tutti. tranne quelli del basso veneto. sono irritanti. pero’ il sardo non e’ proprio isi. qualche parolina si, ma altre son proprio astruse!

  4. 🙂 la finanziaria del 3000 scontenterà ancora tutti:) mi domando se l’uomo sia mai cambiato o migliorato? La tecnica e la scienza hanno cambiato la nostra vita..ma le nostre essenze? Quelle sono le stesse immutate infime e sublimi come da sempre:) ed io sono l’alfa e l’omega:) un abbraccio Sofia

  5. Buonasera Antonio…come mai hai tutta questa curiosità nei miei confronti?
    Purtroppo non ho più la tua mail…l’ho persa…povera me incasinata.
    Se vuoi vedere una piccola parte del mio volto vai nel mio archivio di maggio in data 29, sempre a maggio c’è un mio raccontino”Il volo”, in data 26 maggio, mi piacerebbe lo leggessi.

  6. al contadino non far sapere quanto è buono il formaggio con le pere….recita il proverbio…mhh h c’è chi potrebbe interpretarlo in maniera maliziosa.Anche io amo le cose semplici, anche se a volte sono tremendamente complessa.
    Non sò il tuo pensiero a riguardo..rigua rdo cosa? Il mondo, la fede, gli angeli, l’uomo?
    Vabbò rimaniamo in territori meno alti…
    Sei rimasto fulminato…att ento a non bruciarti, eh, eh!
    Nu vaseddu Antò! Sò che si dice così in siciliano, non sò se è lo stesso in sardo.

  7. il rapporto con gli studenti del corso è peggiorato, mi portano i loro scritti da leggere ma quando spiego mi guardano male…continue rò ma in futuro (spero) insegnerò letteratura, francese o portoghese, un bacio, Alex

  8. Su Virgilio ho ancora un blog, come vedi, un altro su Splinder e ne ho in mente di aprirne un altro ancora, ma solo di carattere esclusivamente letterario, a tal fine devo trovare un hosting adatto all’uopo.
    Grazie del messaggio.
    R.F.

  9. Io aspetto fiduciosa, spero che Lui ritorni presto, per ricordarci il suo insegnamento, perchè lo abbiamo dimenticato…e quelli che avevano la missione di ricordarcelo lo hanno dimenticato prima di noi.
    Ti abbraccio.

  10. Guardo poca televisione… non ho visto Adriano. Passato il dolore? Però sei di una simpatia unica M. mi hai rgalato una sonora risata stanotte. Un bacione e buona domenica, Manuela

  11. Vedo ke hai visitato il mio profilo …hai fatto bene:-)))cmq nn sono prete,nn sapevo cosa scrivere e ho messo la prima cosa ke mi è venuta in mente.Grazie x la spiegazione ke mi hai dato,è stata molto istruttiva xkè nn capivo l’immagine e le parole ma solo 666 ke è il numero del diavolo o dell’anticrist o x esser più precisi…buona giornata da Leopold Bloom.

Rispondi a sofia3000 Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *