PARADISO (libertà)

 

Sappi che ho sempre atteso,

con ansia, il tuo arrivo.
Ricordando gli anni trascorsi,
non credevo al tuo esordio:
volevi stare insieme a me,
fuori, a parlare.
Contro voglia andai alla festa,
ma la mia mente restò con te;
al rientro baciai i tuoi “bei sogni”.
Gli amici capirono i nostri desideri,
ci ritrovammo soli;
di sera il preludio, poi fastidi,
quindi insieme in “paradiso”.
Star lontano da te era bere un veleno.
Nei pressi dei campi di pero
fuggivi la mia passione;
giù, nel ruscello,
non percepivo i tuoi pensieri.
Nascosti da un vallo di terra,
ci scaldammo le labbra
e un rumore ci bloccò.
Con le spalle al paese
i nostri corpi in perfetta fusione:
i cuori una caldaia rovente,
le bocche fumaioli tappati;
dopo il ristoro chinavi il capo:
non c’era niente di male!
il mio “cammino” tanto impetuoso
stavi su di me e ti dissetavo,
carezzavo la tua pelle morbida.
Quel mattino insieme al mare
c’era voglia di appartarci;
le mie “doti” metapsichiche
vidi sfumare in compagnia.
Stesi al sole giocavamo con i corpi,
le nostre membra chiedevano amore:
un “paradiso” poteva sfamarci.
Stesi ai piedi di un pino,
mimetizzati nell’abbraccio,
ti sfioravo con dolce furore.
Non c’è da chiedere perdono
per peccati di lussuria:
del celestiale era in noi!
la tua sincerità era palpabile,
non sognavo e non dormivo,
volevo solo amare.
Ti lasciai il mio segno.
Mutasti in bimba pudìca,
quando troppo pretesi:
sfuggivi al pulcino
rinato serpente,
col quale scambiavi
acido straziante e bollente.
Le rovine dei nostri templi:
labbra e corpi infuocati,
in un mondo che capì.
Con viva realtà, al ritorno,
simulammo normalità.
Subisti precise allusioni,
un tuo annuncio mi preoccupò:
il mio cuore pieno di angoscia
avrebbe potuto già perderti allora,
con i miei segni sul corpo e nell’anima.

  

 img166/4998/paradisohw2.jpg

 

Il brano descrive l’apice della passione introdotta nel brano precedente. Difficile riportare su carta quelle sensazioni, quei sentimenti; per dirla col Poeta “il mio veder fu maggio che ‘l parlar mostra, ch’a tal vista cede, e cede la memoria a tanto oltraggio” (Comedia, Paradiso XXXIII, 55-57). Il titolo non è dunque casuale. Tanto è vera la citazione che, questo brano, salvo qualche opportuna correzione linguistica, è fedele all’originale, quasi per un religioso rispetto. E’ stato scritto poco più di un mese dopo il precedente, dunque sempre a sedici anni. Mi avvicinavo decisamente in quel periodo alla progressive music, per cui il brano è stato concepito come una sorta di suite, dove la “musica” sono le parole stesse, vista la vastità (c’è ancora una seconda parte e del corpus fanno parte anche Inferno – alienazione transitoria e Purgatory – strumpet, già pubblicati).
Mi sento di confermare (è risaputo) che è più facile scrivere del dolore, che della felicità; del brutto più che del bello; del negativo piuttosto che del positivo… Ovviamente c’è qualche grande eccezione: Dante, ad esempio, ha scritto un magnifico Paradiso; non so se i dotti dovessero attendere un Benigni per capirlo, considerato che la terza cantica della Comedia è stata sempre ritenuta la minore e così non è. “Ci sta” invece che ci piaccia di più la descrizione della sofferenza, anziché della felicità.
Quanto al mio lavoro, visto che descrive (poche settimane dopo l’evento) un momento straordinario che ho vissuto, può essere banale quanto volete, ma in questo caso specifico lo guardo come qualcosa da venerare.

(III – 18.9 A)

Music:
MI- … LA- … MI-
RE … LA- … RE
RE … MI- … LA
RE RE- LA- MI- (e si ripete…)
(III – 13.8 A)

PARADISO (libertà)ultima modifica: 2007-12-31T21:00:00+01:00da thewasteland
Reposta per primo quest’articolo

41 pensieri su “PARADISO (libertà)

  1. Siamo Siciliani ma siamo anche Italiani, le due cose convivono bene, ti assicuro. Siamo anche Arabi, Normanni, Greci, Francesi, Spagnoli…
    Tanti auguri..
    F.

  2. belle le tue poesie. Peccato che per chi come me ha difficoltà con la lingua italiana, non sempre sono facili da interpretare. Questa è molto comprensibile anche x me cqe 🙂 Sei bravissimo a scrivere. Cqe passo per farti gli auguri di un 2008 sereno e felice. Ti ho mandato x mail un orologio da blog del Inter se ti fa piacere insirlo. La sezione commenti purtroppo nn accetta i codici HTML. Augurissimi Molly

  3. Ho goduto di questi versi, nonostante abbia fatto una faticaccia a leggerli o) Bravo…hai ragione, è più facile descrivere il dolore perchè quello prescinde da noi è solo un “sentire”. Raggiungere invece un così elevato stato di benessere fisico e sprituale è cosa di pochi, raccontarlo e trasmetterlo poi è una dote ancora più rara. Anche io a volte ho associato sensazioni così eslatanti ad un qualcosa di divino perchè altre spiegazioni non sono riuscita a dare. Grazie dei tuoi auguri particolarissimi, peccato che passi da me una volta l’anno..o) A presto quindi….Daniela

  4. Sono stata un pò latitante in questi giorni… ma le feste natalizie ti occupano un sacco di tempo e per di più ho pure un pò di influenza…sigh!|

    Splendido questo post…oserei direi paradisiaco…eh, eh!
    Un piccolo consiglio…siccome che sono ciecata… ingrandisci un pò il carattere.
    Grazie infinite per i tuoi auguri in sardo.
    Buon anno anche a te e che la realtà superi di gran lunga i tuoi sogni!

  5. Mi ci è voluta una vita per entrare nel tuo blog perchè ho la connessione più lenta del pianeta, tuttavia, vorrei dei chiarimenti in merito al tuo ultimo commento lasciato nel mio blog. Chi avresti messo in imbarazzo?Il commento del 14 novembre a cosa si riferisce?Chi parlerebbe male di te in privato cercando di allontanare i tuoi amici?Di quale profilo parli?
    Devo avvertirti di una cosa: qualcuno sta usando il mio nick e il mio profilo, più quello dei miei amici per lasciare in giro messaggi a nome nostro che non sono stati realmente scritti da noi. Quindi qualsiasi commento tu riceva se è firmato dal mio nick non è detto che sia scritto da me, devi controllare l’indirizzo IP per esserne sicuro. Ma dovrebbe bastarti il fatto che se ricevi un commento con frasi offensive non è scritto da me. Non è mia abitudine farmi i fatti degli altri o insultare qualcuno a meno che questo qualcuno non si sia comportato in maniera inqualificabile con me e non è certo il tuo caso, tu sei sempre gentile e affabile.
    Inoltre hanno creato blog con falsi profili contro di me e i miei amici allo scopo di attribuirli a me e loro per diffamarci per cui voglio sapere di quale profilo stai parlando e anche della segnalazione. Questa situazione non è solo una cosa momentanea, va avanti da ottobre almeno per quel che ne so e mi riguarda (per gli altri va avanti addirittura da due anni). Qualsiasi cosa mi dirai resterà tra noi e come sai ho il blog moderato per cui nessuno leggerà se tu non vuoi. Buon anno.

  6. Allora ti aspetto…ho già preparato la stanza degli ospiti o) Se qualcuno ha voglia di conoscermi non posso che esserne contenta! Ehm però quella cosa degli “slanci estremi” non mi è proprio chiara, in che senso?!? Cmq si, tendo ad estremizzare ogni cosa. Finalmente ho potuto rileggere il tuo post senza fare la faccia della talpa…ribadisco che è bello davvero!…Daniela

  7. Sono ospitale con te perchè scrivi bene, perchè estremizzi come piace a me, perchè sei opportuno nei commenti e anche perchè sono napoletana e i napoletani si sa che sono sempre molto ospitali. Il tuo commento mi ha fatto luce su molte cose e ti ringrazio per questo. Infine ti rammento ancora di non sparire o) Buona serata…Daniela

  8. Collage grafico orribile, parole eccezionali… non si può essere perfetti, ma tu sai come la penso (mi abuelo docet)… più che “doti paranormali” che citi nel testo, trovo in te doti artistiche… la semplicità di descrizione rendono il testo vivo ed eccitante… Il coinvolgimento dei sensi non è solo di chi lo descrive ma anche di chi lo legge… e questa è una tua dote: il potere di coinvolgere le persone… Credo di vederti mentre vivi la scena descritta… spero di aver reso l’idea…
    Sei un disastro a linkare la musica… ma ripeto… nono si può essere perfetti…

    Ieri sera per fare quello che hai fatto vuol dire che ti ho tolto il fiato… (Ariete contro Bilancia… 2 a 0… vuoi che continui a toglierti il respiro?)…

    Sonia

  9. …prima di lavorare… ti volevo dire che ho ricevuto i tuoi mess… ma tu lo sai come la penso (con te e per te questo e altro)… tu intanto fai un bel respiro profondo, così ti prepari alla prossima sessione di s’istrumpa con me…
    Besosssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssss

  10. Ti chiedo scuusa per il ritardo con cui ricambio gli auguri per un buon anno volevo lasciarteli in finlandese, visto che è una delle poche lingue che hai tralasciato, ma quella streghetta di mia figlia non si ricorda più come si scrivono!Fa niente buon 2008 ” a tui e a tottus cussus chi bolis beni! “( ho scritto bene?) unu basiru mannu.

  11. ciao fratellino neroazzurro 🙂 infatti fino a ieri avevo il livetraffic, la chat e l’oroscopo sul blog e un amico blogger mi ha consigliato di toglerili, cose che ho fatto ieri. Ma ho il PC abbastanza protetto e non mi segnala nessun virus. Ma li hai avuti oggi i problemi o fino a ieri? Perché ieri verso sera tardi, ho tolto un sacco di cose collegate esternamente dal mio blog. Ho visto la partita si a mi aspettavo un pareggio purtroppo. Sai che faccio ora, vado a chiamare mio cognato e li faccio controllare tutto il PC. Un bacio Molly

  12. Mi piace l’idea dell’uomo senza età…in effetti è proprio così che mi sento anch’io ma al femminile. Non ti chiederò quindi quanti anni hai…ma in che anno sei nato posso saperlo?!? o) Sai che non ho capito cosa sono i 4 mori?!? Bentornato cmq o))…Daniela

  13. Mi rendo conto che per gli uomini gli sbandamenti ormonali siano tenuti in grande considerazione (sic!) ma permettimi di esprimere il mio profondo dissenso, oltre al mio disgusto, in merito a certe “donnine” che si permettono di ostentare in un luogo pubblico, per giunta dedito all’educazione dei giovani, un siffatto vestiario (si fa per dire) indecente. E’ veramente disgustoso e certa gente dovrebbe essere solo arrestata e ovviamente licenziata in tronco. E non dico altro. Anzi, aggiungo che la tua mi sembra una solidarietà abbastanza ironica visto che io parlavo di una persona a dir poco eccezionale.
    F.

  14. Ciao M., son nata nel quartiere di Villanova, preciso perchè potrebbero offendersi gli stampacini doc… sai com’è il loro è uno dei quartieri storici della città…Non ho una figlia finlandese ma lei ha degli amici lì, ma comunicano in inglese, insomma era un pretesto per chiaccherare! un caro saluto.Paola o Pola fa lo stesso, forse in spagnolo suonava meglio così

  15. ma tesoro, il mio PC l’ho dato a mio cognato ieri sera dopo il tuo msg. ho un portatile ora di mio marito e qui non ci scarica nulla sopra, quindi non può essere nel PC. non ci sto capendo più nulla. aiutoooooooooo. Domani li farò vedere queste cose che mi hai riportato. Ma perché le segnala solo a te poi? boh. Questo portatile non va neppure con il mio ADSL, ma con quello della ditta dove lavora mio marito.. aiuto, blackout toale…… spero di caprici qualcosa in più domani. Ho tolto qualsiasi cose dal blog che poteva portare qualche pericolo. Tranne l’orologio, forse devo togliere quello. Per domani la vedo durina, ma ho un buon presentimento. SEMPRE FORZA INTER, nel bene e nel male. Bacione Molly

  16. Io pensavo che Villanova fosse un quartiere storico ma secondo alcuni proprio perchè si chiama così appartiene al nuovo…mah!Per me, resta e resterà storico ci sono nata io…ci sono nata io.Paola.

  17. Sai, non so dove tu abbia letto “dell’uomo di Arcore” nel mio blog… e non capisco davvero il senso della tua frase riguardo Papa Benedetto XVI “che ci stà portando al tempo di Pio x. A me sinceramente non è cambiato nulla, a te è cambiato qualcosa nella tua vita? Pensi che cambierà qualcosa nella tua vita ora e in futuro anche se ci fossero altri interventi del Papa? Perchè tu non continui a ragionare con la tua testa forse, o il Papa condiziona il tuo comportamento? Sei cattolico? Presumo di no…allora continua a ragionare con i tuoi pensieri e a agire come coscienza ti comanda, perchè tranquillo…..il Papa mai ti imporrà nulla.
    Semmai, indica la strada a chi crede…ma a chi come te non crede, mi spieghi cosa cambia?
    In nemmeno due anni ci ha fatto fare un salto indietro di 60? Sei davvero convinto di quello che dici?
    Fate ridere voi di sinistra, camminate con i paraocchi, con un occhio guardate Berlusconi e con l’altro il Papa. Vi ci vorrebbe un terzo occhio per guardare tutte le malefatte della sinistra…Cosa impossibile per un essere umano.
    No, effettivamente non la penso come te e ne vado fiera, per me il Papa è un Uomo da rispettare e i vostri insulti a Lui e a noi cattolici indirettamente, mi hanno stancata credimi.
    Non siamo gli “sciocchini” che volete dipingerci solo perchè abbiamo una fede ed un credo dentro noi, ricordalo sempre. E imparate a rispettare questa fede.
    Un saluto Ros

  18. Ma grande ad avermi lasciato quei versi, devo mettermi con calma per tradurli, ma cercherò di farcela!… è la prima volta che arrivo qui, ma ci tornerò
    Grazie
    Nora

  19. Adoro questo genere musicale, ti sei perso un pò di brani nel mio blog….ultimamente li carico spesso!!! Questa è bellissima…di chi è?
    Le tue immagini sono spettacolari!!! spero di leggerti presto!!!! ciao ciao

  20. Anche io ti stimo Thewasteland, non credere….Mi piace dialogare con persone intelligenti anche se di pareri e idee diverse dalle mie.
    Mi infastidice molto la condanna a questo Papa, dopo nemmeno due anni di pontificato, anzi, oserei dire che si è cominciato dopo 2 giorni….Papa che è stato vicinissimo al pensiero e all’opera dell’amatissimo Giovanni Paolo II.
    Dico soltanto, diamogli tempo e ascoltiamo meglio ciò che dice.
    Per non farla troppo lunga, ti invito a leggere il commento di Fosca, che rappresenta anche il mio pensiero.
    Viviamo in una babilonia, dove regna di tutto e di più, dalla droga alla prostituzione, dalla camorra agli inciuci vari in politica, ad un malessere generale causato dalla mancanza di certezze economiche, casa, sanità, lavoro…
    Prendiamocela con chi ci governa ( destra o sinistra) impariamo ad alzare la voce con loro, a incrociare le braccia quando ci sarà da votare di nuovo per questa banda di mascalzoni, e non stiamo sempre con gli occhi puntati a Berlusconi e il Papa, perchè altrimenti non faremo mai un passo avanti credimi.
    Io posso dire che sono nata di sinistra.
    Ma ho conosciuto troppo bene i sindacalisti (oggi alcuni al governo), ci andavo a prendere il caffè insieme figurati, per non conoscere le loro malefatte ai danni dei lavoratori onesti che credevano in loro. Storia lunga da raccontare, ma ampiamente riportata sui giornali dell’epoca.
    La mia ditta all’epoca (130 dipendenti) li dovette portare in tribunale per i loro “conteggi” a danno di noi lavoratori e a favore del titolare che li aveva profumatamente pagati per falsificare tutto.
    E non aggiungo di più…ma altre cose ben più gravi potrei scrivere.
    Per finire, pensiamo a costruire un’ Italia e pensiamo meno al Papa.
    Un saluto

  21. p.s. si, sono molto contenta che questo governo sia caduto. Lo devo nascondere come fanno molti? Non è il mio carattere. Prodi ( che mi sembra tanto un prete di campagna) non mi è mai piaciuto. Non è lui l’uomo giusto per tirare su un’italia sprofondata in un baratro. 🙂 ( mò te l’ho detto ecco…)

  22. Ti rendo molto volentieri la visita. Per ora ti lascio solo un veloce saluto… ma prometto che appena posso tornerò a fare un salto da queste parti. Ho un po’ di post arretrati da leggere per imparare a conoscerti…. 🙂

    Ciao e a presto!

  23. Bella poesia davvero… e direi che sia una cosa rara rileggersi e sentire di non dovere cambiare niente, anche a distanza di tanto tempo… a me non capita quasi mai; quindi fai bene a venerare!
    Quanto all’anno bisesto, magari sono solo cretinate, però la buona cucina può essere un ottimo antidoto! Buona settimana e alla prossima, Gea

  24. Anche per me è un piacere quando ti fai vivo. tutto come sempre. nulla di nuovo. tu??
    ps. ho preferito non pubbl il tuo commento non voglio che anche tu finisca nella “spirale dantesca”, poi anche tu come vittima diventeresti “…e daje ‘n’altro”. un caro saluto. francesca

  25. Certo che conosco i quattro mori…solo che non avevo capito a cosa ti riferissi anche se hai parlato di bandiere ma non ho una capacità logica molto sviluppata, lo riconosco…ma un nuovo post quand’è che lo pubblichi?!? Sfaticato….o)…Daniela

  26. buongiorno carissimo, non ho nessun pc superveloce, ne tantomeno una sala di montaggio…eh, eh!
    Fare il prof ti ruba tanto tempo vero? Non fare innamorare di te le tue alunne mi raccomando^_^
    Sempre bello rileggere i tuoi post.
    Nu basidu Max!

  27. dimenticavo, ho inserito delle mie nuove foto nel blog.Foto scattate da me.
    Magari fammi sapere che ne pensi…

  28. ai pugnali ci gioco soltanto, ma sono io a mettermi nella ruota in genere.per senso di sfida. è curiosa la disonvoltura che definisci ad impugnare i coltelli….non ci avevo mai pensato.

  29. ciaooooooo
    a me tutto ok
    anzi benone
    innamorata cotta e ricambiata allo stesso modo
    se continua così entro fine anno mi sposo (vabbè fdai non esageriamo hihihi)
    baci
    Jolinne

  30. ciao fratellino, ora non dovresti avere più problemi ad entrare nel mio blog, mi sono liberata di tutto quello che proveniva da fuori. Se hai voglia di fare una prova, mi fa sempre piacere 🙂 buona giornata Molly

  31. Che sia che la felicità degli altri genera invidia? Non credo. Pittosto cerchiamo sempre qualcuno che ci spieghi come raggiungerla. E quel come pochi sanno descrivertelo.

I commenti sono chiusi.